3 ottobre 2016

Rievocazione storica della Maschera di Ferro

- Pinerolo 1-2 ottobre 2016 -
La maschera di ferro
Piazzale d'Andrade


CHI ERA LA MASCHERA DI FERRO ?

Si presume sia stato un persona talmente "importante" che, il "Re sole" Luigi XIV “ non ebbe la forza di farlo decapitare e decise di coprire il volto da un drappo di velluto nero e sopra, come scrive Voltaire, una maschera di strisce d’acciaio e farlo errare da una prigione all’altra del reame.
La leggenda più conosciuta, è  quella che vede nella Maschera di Ferro un gemello o un fratellastro di re Luigi XIV,

Altra leggenda racconta che la Maschera di Ferro sia il conte di Vermandois, Luigi di Borbone: uno dei figli illegittimi di Luigi XIV, avuto con la Madamoiselles de La Valliére.
Nella prigione della Cittadella di Pinerolo (in quel periodo sotto il dominio francese) giunse il 24 agosto 1669, scortato da D’Artagnan e i suoi moschettieri. Nell'ottobre del 1681, dopo 12 anni, fu trasferito nella fortezza di "Exilles", dove rimase fino al 17 aprile del 1687, in seguito venne portato per alcuni giorni a "Briançon Ancien Chateau" per poi essere rinchiuso in un altro maniero "Fort Royal" sulla costa meridionale dell’isola di Santa Margherita presso Cannes dove rimase sino al 28 agosto 1698. 
Per finire fu riportato a Parigi nelle celle della Bastiglia dove rimase fino alla morte che avvenne il 19 novembre del 1703.
Il ciarlatano
D'Artagnan